Skip to content
Annunci

I benefici di una spremuta d’arancia.

Buona sera lettori, questa mattina prima di iniziare la mia giornata in palestra, ho pensato di passare a prendere due spremute d’arancia al McDonald (forse l’unica cosa salutare che possiamo trovare li), una per me ed una per mia sorella.

Se ci pensate la vitamina C, cioè l’acido ascorbico, possiede tanti benefici in se.

Principalmente, essendo un agente anti-ossidante, protegge la pelle, la nutre riduncendo la formazione di radicali liberi.

Infatti è un ottima vitamina adatta anche alla prevenzione della formazione della cataratta, essendo un agente anti-ossidante.

Siamo ogni giorno esposti al danno degli agenti ossidanti, basti pensare al fumo di sigaretta che è dannosissimo, a volte non ci si rende conto del pericolo che abbiamo in mano, ogni volta che la prendiamo, e si fuma, non si può immaginare quanti meccanismi infiammatori andiamo ad innescare, come danneggiamo davvero il nostro epitelio polmonare.

Comunque ritornando al discorso degli agenti ossidanti, oltre che nel fumo li ritroviamo ogni giorno nei gas di scarico, quindi ormai l’aria che respiriamo è praticamente inquinata, a meno che viviamo da eremiti sui monti, il che è quasi totalmente impossibile 😂

Insomma, una bella spremuta d’arance al giorno, nella maggior parte dei casi, può solo far bene.

Ovviamente non la troviamo solo nelle arance , ma anche in tanti altri cibi come pomodori, asparagi, anguria ,,pompelmo, papaya ecc..

Altro aspetto positivo, rafforza il cuoio capelluto; previene la formazione di calcoli renali, avendo azione alcalinizzante sull’acido urico, è quindi consigliata a persone che sono affette da gotta ad esempio, proprio perché tale patologia consiste nell’accumulo di acido urico; Favorisce l’assorbimento del ferro, prevenendo il manifestarsi di un’anemia sideropenica.

In conclusione, la vitamina C ha tanti effetti positivi, basta pensare che un tempo la sua mancanza provocava una patologia chiamata col nome di ” scorbuto”, dovuta a diminuita produzione di collagene, dato che l’acido ascorbico la promuove, e minore assorbimento del ferro.

Infatti i pazienti affetti da tale patologia la manifestavano con presenza di danni cutanei, petecchie emorragiche, ulcerazioni, in particolare modo a livello gengivale, astenia, irritabilità ed anemia.

Ormai è abbastanza raro presentare tale avitaminosi, si riscontrava più che altro nel passato, in quei soggetti che non potevano permettersi di seguire un alimentazione corretta.

Ovviamente come ogni cosa, vi sono sempre pro e contro. Un eccesso vitaminico, o che sia questa di cui parliamo, o un’altra, può comportare molteplici alterazioni fisiologiche. Ad esempio, altro effetto dell’acido ascorbico è quello di aiutare a combattere la stipsi, ma se assunto in quantità eccessive, comporterebbe diarrea, e quindi disidratazione e di conseguenza squilibrio elettrolitico

Ovviamente gli effetti collaterali sono molti altri, il consiglio è sempre quello, mai esagerare, con niente!!

Basta pensare che anche l’acqua fa male a dosi elevate.

Una buona cena cari lettori.

Sonia

Annunci

2 Comments »

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: